AC Giovani ad Alassio in ritiro

Come ogni anno, l’Azione cattolica diocesana presenta ai giovani un’esperienza che lascia in loro sempre un segno indelebile. Durante la quaresima si propone una 24 ore di spiritualità; spesso vengono denominati “esercizi spirituali” perchè allenano il nostro spirito a prepararsi alla grande Resurrezione, proprio attraverso l’esercizio.

Quest’anno si realizzano nel weekend 10–11 marzo. Tutti insieme, muniti solo di Bibbia, penna e quadernino, abbiamo messo i nostri cuori in ascolto.
Lo scenario scelto è stato l’ostello Don Bosco di Alassio dove i giovani hanno incontrato e meditato con padre Lorenzo Gilardi, Gesuita della comunità di Genova, sul tema del discernimento e della ricerca di Dio nella preghiera personale
Una volta sul luogo e avviata l’esperienza, i 15 giovani possono trovare la tranquillità giusta e la predisposizione ad iniziare; come spesso accade è il coinvolgimento attivo degli educatori e di tutta l’equipe diocesana che lavora per il settore a rendere più facile questo momento.

Le parole di padre Lorenzo hanno da subito creato un’attenzione particolare e ci si è immersi nell’argomento che di per sé non è di semplice lettura.
Si susseguono momenti da soli e di condivisione sulle sensazioni ricevute e sulle riflessioni.

In un clima sereno si arriva a domenica, dopo le ultime meditazioni, le confessioni e la Santa Messa. Il weekend volge al termine lasciando come sempre un varco aperto per le ulteriori riflessioni una volta tornati alla normalità delle nostre vite.
Siamo sicuri che momenti di questo spessore aiutino i nostri giovani nella loro quotidianità, ma anche tutti quelli che vengono a contatto con loro.

Ornella Della Torre

Precedente

Inaugurazione Anno Giudiziario 2018

Successivo

Variazione di data

Categorie notizie