Diocesi Ventimiglia – Sanremo

sito della Diocesi di Ventimiglia Sanremo

Curia Vescovile - Villa Santa Giovanna d’Arco
Via Carlo Pisacane, 2 18038 San Remo

Festa TLC

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Lo conosciamo abitualmente per la sua sigla, «Tlc», e compie 50 anni, da 39 è presente nella nostra diocesi. Ieri alle ore 11 nella chiesa del monastero carmelitano di Sanremo è stata celebrata la Santa Messa solenne presieduta da don Luigino Brolese, sacerdote orionino e vicario episcopale per la vita consacrata.

Il «Tlc», che sta per Treinamento de Liderança Cristã, tradotto alla lettera dal portoghese vuol dire «addestramento di uomini guida per Cristo». In Italia si conosce meglio come «Corso di Vita Cristiana per Giovani» ed è un servizio per aprire gli orizzonti spirituali dei giovani, specialmente quelli lontani dagli ideali cristiani, guidandoli ad impegnarsi nella Chiesa Cattolica, principalmente nel loro territorio parrocchiale. L’approccio è realizzato con un corso di quattro giorni, nei quali si presenta la fede come una gioiosa scoperta dell’amicizia personale con Cristo e dell’intimità con Lui, attraverso la testimonianza vivace di giovani animatori, integrata da quella di sacerdoti e laici adulti. Si tratta di un Corso allegro, attuale, ma capace di realizzare momenti di grande spiritualità e quindi molte volte decisivo per una conversione profonda.
Per conoscere le origini del Tlc dobbiamo viaggiare fino oltre oceano e, più precisamente, in Brasile dove Padre Aroldo J. Rahm capisce l’importanza di formare un gruppo che si occupi attivamente di gestire, guidare ed animare le prime comunità cristiane che sorgono nel paese.

A questi giovani affida appunto il compito di vivere la vita da leader a servizio della Chiesa, perché solo mossi dall’esempio di Cristo è possibile migliorare la società in cui si vive.
Quello del fondatore è un messaggio semplice, un piccolo seme piantato con entusiamo in tutto il Brasile dove i corsi, sempre più seguiti, si diffusero velocemente in tutto il Paese. Ma, come insegna il Signore nel vangelo di Matteo «Il campo è il mondo. Il seme buono sono i figli del Regno» e i semi non conoscono confini e l’esperienza si è diffusa in tutti il mondo.

Nel 1978 un gruppetto di giovani di Vicenza è arrivato nella nostra diocesi di Ventimiglia–San Remo ed ha piantato anche qui questo piccolo seme, che con il tempo ha dato i suoi frutti fino ad arrivare ai giorni nostri.
Dalla nostra diocesi sono poi partiti nuovi seminatori, che hanno portato frutti nelle diocesi di Albenga – Imperia, Torino e Verona, che a loro volta sono andati in realtà nuove come Como, Roma ed altre.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Precedente

Accanto a profughi e poveri

Successivo

I catechisti secondo Francesco