Il lavoro dell’Assemblea

La domanda evangelica ed esistenziale per eccellenza: “Che cosa cercate nella vita?” e quattro metodi per trovare in Gesù la risposta. Questa la formula scelta dagli organizzatori dell’assemblea diocesana che si è tenuta presso l’istituto salesiano di Vallecrosia, sabato 13 maggio dalle ore 9,30 alle 16,30, con argomento la pastorale giovanile. Una domanda di senso su cui i giovani e i ragazzi appartenenti alle associazioni diocesane si sono confrontati attraverso quattro modalità che li hanno coinvolti e appassionati in prima persona.

Il confronto, anzitutto, con la presenza di mons. Nicolò Anselmi – vescovo ausiliare di Genova e incaricato della pastorale giovanile per la regione ligure che si è dato disponibile ad un dialogo libero sui temi scottanti e le difficoltà della vita di fede per i giovani di oggi, incontrando a piccoli gruppi tutti i partecipanti per un momento di domande e risposte risultato molto gradito.

Un secondo stand è stato riservato all’indagine sociologica attraverso un sondaggio elaborato dall’ufficio catechistico per conoscere meglio gli aspetti problematici di un annuncio cristiano nel mondo giovanile odierno. I risultati saranno utilizzati dall’organizzazione del sinodo mondiale per i giovani che si terrà nel 2018.

Quindi il laboratorio pastorale, tenuto dal responsabile dell’ufficio diocesano giovani, don Claudio Fasulo, dove per i ragazzi è stato possibile conoscere e confrontarsi sulle iniziative diocesane e parrocchiali per scoprire nuovi percorsi da proporre nei propri centri giovanili.

L’ultimo e più importante stand è stato organizzato presso la cappella dell’Istituto con la possibilità dell’adorazione la presenza di alcuni sacerdoti per il dono della riconciliazione sacramentale.
Dopo questa rotazione di esperienze al mattino, il momento allegro del pranzo insieme e dei giochi che ha preparato alla seconda fase dei lavori, nel pomeriggio con l’incontro di sintesi guidato da mons. Anselmi e la celebrazione della santa messa a conclusione dell’assemblea.

Lo stile della giornata è stato dettato durante la preghiera iniziale dalla richiesta del vescovo mons. Antonio Suetta che ai suoi giovani ha chiesto di “aiutare anche noi uomini di chiesa a capire cosa voi ragazzi cercate nella vita per facilitarvi l’incontro con la persona di viva di Gesù”.
All’assemblea diocesana hanno partecipato oltre 50 adolescenti, 40 giovani delle superiori e 30 educatori ed universitari accompagnati da una decina di sacerdoti e religiosi che si occupano della pastorale giovanile. A fine giornata è stata consegnata a tutti i partecipanti la preghiera di Papa Francesco per il sinodo prossimo venturo.

Qui le foto dell’evento.

Precedente

“Percorso” di Maggio

Successivo

L’affidamento a Maria