“Pace a questa casa!”

“La casa di cui parla Gesù è ogni famiglia, ogni comunità, ogni Paese, ogni continente, nella loro singolarità e nella loro storia; è prima di tutto ogni persona, senza distinzioni né discriminazioni. È anche la nostra casa comune: il pianeta in cui Dio ci ha posto ad abitare e del quale siamo chiamati a prenderci cura con sollecitudine”.

Così Papa Francesco spiega l’augurio – ripreso dalle parole di Gesù riportate da Luca (10, 5-6) – con cui si apre il Messaggio per la 52ª Giornata Mondiale della Pace, che sarà celebrata il 1° gennaio 2019 sul tema “La buona politica è al servizio della pace”.

Il testo, che si sofferma sulle virtù umane necessarie per realizzare una politica al servizio dei diritti umani e della pace e stigmatizza i vizi della politica, termina con un fermo “no” alla guerra e alla politica della paura. “La pace – conclude Francesco – è una conversione del cuore e dell’anima, ed è facile riconoscere tre dimensioni indissociabili di questa pace interiore e comunitaria: la pace con se stessi, la pace con l’altro, la pace con il creato”.

Dal sito della CEI

Precedente

I chierichetti di Santo Stefano

Successivo

Epifania del Signore

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma


Agenda appuntamenti diocesani

RSS notizie dalla SANTA SEDE

  • Rinunce e nomine 23 Aprile 2019
    Rinuncia del Vescovo di Goma (Repubblica Democratica del Congo) e nomina del successore Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Goma (Repubblica Democratica del Congo), presentata da S.E. Mons. Théophile Kaboy Ruboneka. Il Papa ha nominato Vescovo della medesima diocesi S.E. Mons. Willy Ngumbi Ngengele, M. Afr., finora […]

Informazioni Privacy