A Mindino con i ragazzi dal 1973

A Mindino, nella casa parrocchiale di San Rocco e San Lorenzo di Sanremo, stanno per iniziare i soggiorni estivi. «Stanno arrivando bambini, ragazzi e giovanissimi per un’esperienza di vita comunitaria e di condivisione che li accompagnerà per tutta la vita», spiega il parroco di San Rocco, don Marco Moraglia. Un mese di luglio intenso, grazie alla lodevole disponibilità di volontari, educatori, animatori, staff di servizio e cuoche. Un enorme grazie perché senza di loro nessuna iniziativa potrebbe realizzarsi».

L’attività ludica e di lavoro che si svolgerà al campo è tesa alla crescita cristiana, sia individuale che di gruppo, di quella che costituirà la futura comunità cristiana. Il vice parroco don Valerio Vacca, che si lascerà travolgere dai ragazzi per ben quattro settimane, partecipando ad ogni istante della loro vita, ci dice: «Secondo me i campi parrocchiali sono l’occasione per i bambini di vivere l’esperienza di vita cristiana al di fuori della quotidianità, senza distrazione, per scoprire Gesù nella propria vita. E’ utile anche per gli animatori scoprire di essere un dono per gli altri e ricevere gioia e sorrisi e scoperta della propria identità».

Quest’anno la casa di Mindino festeggia il suo 45° anno di attività, inizia- ta nel 1973 da don Contardo Colombi: «È la casa che ho voluto perché la nostra comunità parrocchiale – in special modo i bambini – potessero vivere momenti di riposo in ascolto di Dio in mezzo alla natura»

Alessandra Cami

Precedente

Quattordicesima domenica

Successivo

Consiglio Diocesano AC

Categorie notizie