Novità in libreria

Indicazioni per le Celebrazioni

Riservato al Clero

Almanacco

Annuario 2019

Annuario 2019

Vademecum Amministrativo 2020

Vademecum Amministrativo 2020

Bilancio Diocesano 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

16 dicembre, la Novena con il Vescovo

Ore 20,45 presso la Cattedrale di Ventimiglia.

“Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo” (Gv 1,9).
Questo giorno fatto dal Signore (Sal 118, 24) penetra in tutto, contiene tutto, infiamma insieme cielo, terra e inferi! La luce che è Cristo, non viene fermata dai muri, né alterata dagli elementi, né oscurata dalle tenebre. La luce di Cristo, dico, è un giorno senza notte, un giorno senza fine; dovunque risplende, dovunque irradia, dovunque rimane. Cristo è il giorno, dice l’Apostolo: “La notte è avanzata, il giorno è vicino” (Rm 13, 12). La notte è avanzata, dice, e precede il giorno. In ciò si deve intendere che, appena apparsa la luce di Cristo, le tenebre del diavolo si disperdono e non viene seguita dalla notte del peccato; lo splendore eterno scaccia le ombre di ieri, e ferma il subdolo avanzare del male. La Scrittura attesta che il giorno di Cristo illumina il cielo, la terra e gli inferi. Brilla sulla terra. Dice Giovanni: “Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo” (Gv 1, 9). Risplende negli inferi. “Su coloro che abitavano in terra tenebrosa, dice il profeta, la luce rifulge” (Is 9, 1). E nei cieli, questo giorno perdura, come dice Davide: “In eterno durerà la sua
discendenza, il suo trono davanti a me quanto il sole” (Sal 89, 37).

SCARICA IL LIBRETTO DELLA PREGHIERA

Precedente

Posso farti la predica? Numero 3

Successivo

19 dicembre – messa del Vescovo in ospedale con i malati

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma

Lourdes – Settembre 2020

“U Buletin” del giorno

HelpDesk