Laici, Parrocchie, Ultima ora

A Bussana, per i 100 anni di “don Gius”

Domenica 27 febbraio nel Santuario del Sacro Cuore di Gesù a Bussana verrà celebrata la santa messa presieduta dal Vescovo Antonio in suffragio di mons. Luigi Giussani a cento anni dalla nascita e per i quarant’anni dal riconoscimento pontificio della Fraternità di Comunione e Liberazione(11 febbraio 1982).

Luigi Giussani nasce a Desio il 15 ottobre 1922 e muore a Milano il 22 febbraio 2005. È stato insegnate e teologo. Dal suo carisma è nata l’esperienza di Gioventù Studentesca negli anni ’50 e poi Comunione e Liberazione alla fine degli anni’ 60 ora presente in 90 paesi nel mondo.

Grande educatore, innamorato di Cristo da cui nasce il suo impeto missionario, capace di incontrare le tante domande di vero, bello e buono presenti nel cuore degli uomini ed entrare in dialogo con esse.

Ha saputo testimoniare un Cristo vicino, pieno di passione per l’uomo, per la terra e il cielo. Diceva che il desiderio di felicità era comune a ogni uomo e che Cristo era la risposta a questa domanda. Sempre obbediente alla Chiesa e al Papa ha vissuto con i giovani e per i giovani, dando loro la possibilità di vita che il Cristianesimo offre.
Oggi dice all’uomo che il cuore è comune dappertutto, che il desiderio di felicità è comune a qualunque uomo di qualunque cultura e che Gesù può essere risposta vivente a questa domanda visto che è presente ora e che lo si può incontrare.

Era solito dire: Cristo mendicante del cuore dell’uomo e l’uomo mendicante del cuore di Cristo. Ha fatto vivere la fede come un incontro con una Persona. Non ha visto la ragione come un avversario, anzi ha aperto la ragione dell’uomo a tutto quanto nella realtà può entusiasmare.

L’intenzione proposta dal movimento per l’occasione è:
Chiediamo, per l’intercessione della Madonna “di speranza fontana vivace”, di vivere e di testimoniare ogni giorno in prima persona, nella fedeltà totale alla Chiesa, la responsabilità del carisma donato dallo Spirito di Cristo a don Giussani a beneficio di tutto il santo popolo di Dio e dei fratelli uomini»

Ogni settimana il mercoledì alle ore 21 un gruppo di adulti si incontra per la catechesi chiamata scuola di comunità, un confronto della propria vita con le opere di don Giussani.
Il giovedì alle ore 18 si celebra la santa messa e alle ore 19 c’è l’incontro di un gruppo di giovani studenti con educatori nella chiesa di san Rocco a Sanremo.

Cristina Bruno