Novità in libreria

Indicazioni per le Celebrazioni

Riservato al Clero

Almanacco

Annuario 2019

Annuario 2019

Vademecum Amministrativo 2020

Vademecum Amministrativo 2020

Bilancio Diocesano 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

L’AC per gli Educatori

Una delle attenzioni principali che l’attuale Consiglio diocesano di Ac ha posto in cima alla lista delle sue priorità è sicuramente la formazione degli educatori.

Quando si parla di Azione cattolica, nell’immaginario di noi tutti appaiono i cortili delle parrocchie, i campi estivi, le giornate assieme a giovani ed adulti; per questo potrebbe sembrare scontato che un percorso diocesano ponga l’accento marcato sull’educazione. In realtà questa immagine dell’Ac può dimostrarsi una lama a doppio taglio: potrebbe far pensare che basti la buona volontà, che l’Azione cattolica sia solamente uno spazio ricreativo per ragazzi, i giovani e gli adulti.

Quello invece che, come Ac, siamo chiamati a fare, parafrasando proprio il Progetto formativo, è “formare Cristo in loro”: una missione tutt’altro che semplice e che proprio per questo richiede una continua formazione. Abbiamo iniziato rispolverando i Weekend educatori a Taggia, appuntamento che vede ritrovarsi educatori ed animatori della nostra Ac diocesana ogni anno e chiede loro di mettersi in gioco. Da questi appuntamenti è emersa l’esigenza, tra i giovani animatori, di costruire un percorso annuale ritagliato sulle loro particolari esigenze: da qui gli appuntamenti di quest’anno: il primo dedicato alle motivazioni che ci spingono al servizio educativo in Ac, il secondo all’importanza di una buona programmazione. I prossimi saranno dedicati agli strumenti più tecnici che l’Ac mette a disposizione, come sussidi e guide annuali.

Ci teniamo, con entusiasmo, a sottolineare come la formazione degli educatori abbia un valore aggiunto quando diocesana: in questi weekend e percorsi, giovani e giovanissimi non solo si mettono in gioco per imparare dai più esperti ed affinare le proprie capacità, ma soprattutto si conoscono. Lavorare assieme crea le basi per la rete di legami che qualificherà il nostro tessuto ecclesiale nei prossimi anni e questa è davvero la cifra stilistica della nostra associazione: si fa con quel che si ha, ma lo si fa con tutti e per tutti.

Non ci rimane allora, aspettando i prossimi incontri, che ringraziare tutto il Laboratorio diocesano della Formazione sapendo che il loro impegno è il nostro miglior modo per dire GRAZIE, ancora una volta, a tutti i formatori che qualificano la vita associativa sul nostro territorio. Al Signore, Maestro esemplare, affidiamo i nostri sforzi ed i nostri propositi, confidando nel suo sorriso amorevole.

Daniele Stancampiano

Precedente

Serra Club a Convegno

Successivo

Scuola San Secondo: fine anno!

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma

Gioco On Line – Catechismo

Lourdes – Settembre 2020

Santuario di Vinadio

“U Buletin” del giorno

U Buletin 2.0 – Archivio