Cultura, Ultima ora

Nel segno di “Bisagno”. Non di alcuni ma per tutti.

“La Verità vi farà liberi” – (Gv 8,32)

Oggi è la festa di tutta l’Italia.

Non solo di alcuni contro altri.

Fa male chi cerca di nascondere o far dimenticare la Liberazione.

Fa male chi si impossessa di qualcosa che non è solo suo.

La liberazione è la festa di tutti gli uomini che amano la libertà, l’onestà, il rispetto della vita.

E’ la festa di tanti cristiani e non che hanno unito le forze per resistere allo stesso male di sempre, questa volta con il nome delle ideologie perverse del 1900.

E’ la festa di chi è stato uomo tutto di un pezzo. Con il cuore in terra ma capace di spingerlo fino al Cielo sapendo che quello che importava era la pace tra tutti e non la vendetta su alcuni o la sopraffazione su altri.

E’ la festa di uomini di fede come Aldo Gastaldi, detto “Bisagno”, che oggi con orgoglio e gratitudine ricordiamo.

Qui potete scaricare il profilo di Aldo Gastaldi realizzato dal Comitato a lui dedicato.

Qui potete vedere il film documentario (1 ora e 6 minuti) “Bisagno” del 2015 per la regia di Marco Gandolfo.