Turismo

Pellegrinaggi

Esponenti del clero, del mondo religioso, incaricati di curia e alcuni laici, queste le categorie invitate presso il seminario vescovile nella serata di martedì 17 gennaio per ripensare il senso dell’Ufficio Diocesano Pellegrinaggi diretto da Henricus Otten (nella foto), inteso nel nuovo statuto della Curia come gli altri uffici dell’aria «Affari Generali» non come un ente che brilla di luce propria e cammina per conto suo ma come una risorsa importante a servizio degli altri uffici e dei parroci per sostenere le loro iniziative di viaggi e pellegrinaggi fornendo l’assistenza e i contatti per curare al meglio l’organizzazione degli stessi garantendo lo spirito pastorale desiderato per le scelte delle strutture e per i consigli dei programmi. E’ una mentalità importante e utile che come diocesi è necessario assumere di contrario all’idea della singola comunità che organizza sempre tutto da sola, perdendo in alcuni casi le interessanti e migliori proposte che l’Ufficio può garantire. Cuore del programma che viene offerto per il 2017 rimane il doppio pellegrinaggio annuale a Lourdes. Il centesimo anniversario delle apparizioni a Fatima vedrà una proposta offerta a tutta la Diocesi con la doppia proposta di viaggio in aereo con arrivo diretto e in pullman con una sosta di pernottamento a Lourdes nel mese di ottobre. Altro anniversario importante della vita ecclesiale riguarda la figura di don Milani: è interesse quello di offrire nel ponte del 25 aprile un viaggio di riscoperta della figura del grande educatore offerta ai sacerdoti e agli insegnanti. Un viaggio culturale in collaborazione con la scuola di teologia «San Secondo» è allo studio per l’inizio di aprile con destinazione ad Avignone, come approfondimento dei corsi di storia degli studenti ma aperto a tutti coloro che desiderano vedere dove è stato visto un momento intenso della storia della chiesa. A maggio sarà proposto il tradizionale pellegrinaggio sacerdotale guidato dal vescovo. Per giugno si prevede con la guida dell’ufficio catechistico la realizzazione di un viaggio per i ragazzi delle classi di catechismo che rappresenti la festa conclusiva dell’anno: il colle don Bosco a Castelnuovo assicura il clima degli oratori grazie all’animazione svolta dai salesiani della casa natale del santo dei giovani. I mercatini di Natale di Bressanone con visita all’abbazia di Novacella sono in programmazione per inizio dicembre.
Il calendario dettagliato sarà presto distribuito in tutte le parrocchie.