Carità, Caritas Diocesana, IN Evidenza

Ucraina: accoglienza profughi e donazioni in Diocesi

La Diocesi, su mandato del Vescovo Antonio, coordinerà le azioni di raccolta fondi per Caritas Ucraina e di accoglienza dei profughi che potrebbero arrivare nella nostra provincia.

Si chiede a tutte le parrocchie di coinvolgere le proprie comunità nella messa a disposizione di alloggi per accoglienza temporanea di persone o famiglie scappate dall’Ucraina o nuclei familiari disponibili ad accogliere nelle proprie abitazioni i profughi e le profughe.

Qualora la propria parrocchia segnalasse la disponibilità ad accogliere i profughi e le profughe, chiediamo di coinvolgere residenti ucraini del territorio per necessità linguistiche di traduzione o per un’iniziale mediazione culturale.

La Diocesi, a seconda delle situazioni, contatterà le parrocchie che avranno indicato delle disponibilità sui loro territori per inviare le persone/famiglie profughe. La Diocesi manterrà il contatto con queste famiglie e il tavolo di coordinamento composto dalle autorità che collaborano all’accoglienza straordinaria.

Per inviare le vostre adesioni, vi chiediamo di scrivere a ucraina@diocesiventimiglia.it indicando che tipo di accoglienza si può effettuare.

I rev. Parroci possono invece confrontarsi direttamente a riguardo con mons. Vicario Generale.

Verrete poi ricontattati da un operatore per i dettagli.
La Diocesi si impegna ad aggiornarvi costantemente sulla situazione di emergenza.

  • Per chi volesse fare offerte in denaro per la Caritas Ucraina può effettuare il suo versamento presso il conto diocesano – Banca Intesa codice iban: IT 14 Q 03069 09606 100000010068 – specificando bene la causale “Caritas Ucraina“.

Se dovessero servire particolari beni di prima necessità o altri bisogni essenziali, tutto sarà comunicato prontamente sul sito diocesano.