31 Maggio, con Maria alla Costa

Il santuario della Madonna della Costa di Sanremo richiama tutti venerdì prossimo per un pellegrinaggio a conclusione del mese dedicato a Maria. Con l’occasione verranno inaugurati i lavori di messa in sicurezza e restauro della facciata e delle pareti perimetrali del santuario, appena terminati. Motivi di urgenza avevano reso non rinviabili gli interventi sulla facciata, i cui lavori, iniziati nel 2017, sono stati finanziati in parte con i fondi dell’8×1000 e in parte saranno sostenuti con le libere offerte dei fedeli. L’appuntamento è fissato per le 21 nella chiesa di Santo Stefano in piazza Cassini, da dove si snoderà la processione «aux flambeaux» fino al santuario. Il pellegrinaggio sarà guidato dal vescovo Suetta che, con un gesto simbolico, ne spalancherà le porte e presiederà quindi la Messa solenne. «In occasione di questi lavori – afferma don Giuseppe Puglisi, rettore del santuario – ho potuto sperimentare il grande amore per la Madonna e il notevole affetto per questo luogo di preghiera che si sono manifestati attraverso la generosità di tanti fedeli della nostra diocesi, consentendoci di restituire al patrimonio della città una splendida perla, ripristinata nella sua forma e nel suo colore originari. La storia della costruzione del santuario attesta che realmente esso sia un luogo voluto dai fedeli, che in esso hanno riconosciuto l’azione della provvidenza». L’edificio, iniziato nei primi anni del 1400, assunse l’attuale forma nel corso del XVII secolo, realizzato grazie alle offerte della popolazione, per iniziativa di un marinaio scampato miracolosamente ai pirati. La tradizione racconta anche del ritrovamento prodigioso di uno scrigno che permise di reperire ulteriori fondi per il completamento dell’opera. Il pellegrinaggio di venerdì prossimo si colloca anche nel contesto dell’iniziativa denominata «La notte dei santuari», promossa dal collegamento nazionale dei santuari italiani per affermare il valore simbolico di questi centri di spiritualità, come commenta il vescovo Suetta: «I santuari sono segno della fede semplice e umile di tanti fedeli – ci ricorda papa Francesco – che nei secoli in questi luoghi sacri hanno voluto testimoniare la vicinanza di Dio. Il santuario della Costa, in particolare, ha una collocazione davvero significativa, incastonato com’è nel cuore della collina, da cui sembra osservare tutta la città e i suoi abitanti, oltre ad essere un faro per i naviganti. Come diceva san Bernardo, anche oggi nelle fatiche e nelle tempeste della vita, possiamo alzare il nostro sguardo, guardare la stella che splende, invocare Maria». Al pellegrinaggio prenderanno parte anche le confraternite della diocesi, le aggregazioni religiose, il clero e le comunità parrocchiali della città di Sanremo.

di Alessandro Scaccianoce

SCARICA LA LOCANDINA

Precedente

Pastorale familiare al TOP

Successivo

In ricordo di mons. Barabino

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma


Agenda appuntamenti diocesani

Richiedi “U Buletin”

RSS Notizie dalla CEI

Diocesi Help Desk