Carità

Caritas: Ottobre di pace

13 organizzazioni coinvolte, tra cui la Caritas Diocesana di Ventimiglia – Sanremo, e 13 iniziative organizzate in un mese per la 13° rassegna culturale dell’Ottobre di Pace, realizzata non il patrocinio del Comune di Sanremo, Città Internazionale della Pace, della Nonviolenza e dei Diritti Umani.
Il titolo dell’edizione 2018 è una domanda: Disarmati?

Credono di esserlo forse quegli Stati che ogni anno incrementano gli stanziamenti per l’approvvigionamento di armi sempre più distruttive? Oppure può essere l’auspicio di un’opinione pubblica che vorrebbe vivere in una terra demilitarizzata?
Se ne parla dal 5 ottobre quando, con Vito Alfieri Fontana, a Palazzo Roverizio alle ore 21:00, si terrà il primo degli appuntamenti gratuiti. L’ospite è l’ex titolare della Tecnovar di Bari, azienda che ha prodotto mine antiuomo fino al 2001; da allora, convertitosi alla nonviolenza, si dedica a bonificare i territori contaminati dai “frutti maledetti” che aveva seminato.
L’8 – 9 – 15 e 16 ottobre, dalle ore 15 alle 18 presso il Liceo Cassini–Villa Magnolie, il Centro Studi Sereno Regis di Torino proporrà “Vedere l’altra faccia della storia: un percorso didattico interdisciplinare sulla storia della pace nel Novecento”. Al corso, realizzato con il contributo della Banca Popolare di Caraglio, sono invitati innanzitutto i docenti delle scuole secondarie, i quali possono iscriversi attraverso la piattaforma S.O.F.I.A.

Anche quest’anno il Premio Tenco dedica una sezione ad Ottobre di Pace da mercoledì 17 a sabato 20, dalle ore 18:30 presso l’Ex Oratorio di Santa Brigida, nell’ambito della rassegna “Migrans”, dedicata alle migrazioni fisiche e ideologiche, a tutti coloro che passano un confine, reale o immaginario.
Il 23 alle ore 16:30 il Martedì letterario del Casinò Municipale ospiterà Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Italiana per il Disarmo che ha promosso in Italia la Campagna Ican per la denuclearizzazione bellica, insignita nel 2017 del Premio Nobel per la Pace.

Il giorno successivo, presso la medesima sede, alle ore 10:30, si terrà l’ininziativa Drow not war – Disegna per non fare la guerra: il progetto è sostenuto da Coop Liguria ed è nato per riflettere con le scuole sul tema della convivenza pacifica. Verranno proiettati 3 cortometraggi animati sul tema della pace realizzati da studenti e abbinati a brani musicali concessi appositamente dagli U2 e dai Pearl Jam. i referenti scolastici possono iscrivere le classi di ogni grado entro l’8/10 attraverso il Centro di Orientamento ai Consumi di Coop Liguria.
Sabato 27 alle ore 21:00, la musica sarà ancora protagonista nell’appuntamento Rappers per la pace, a cura delle associazioni Pigna Mon Amour e Popoli in Arte che, attraverso i rispettivi social, divulgheranno prossimamente il luogo dell’evento.

Infine il 29, presso il Cinema Tabarin, verrà ricordato M.L. King raccontando, con il film Selma alle ore 16:30 e alle 19:30 (al prezzo ridotto di € 5), la manifestazione pacifica che organizzò per rivendicare il diritto al voto dei cittadini afroamericani.

“Vincere il male con il bene non è una sciocca utopia. E’ la via più concreta, costruttiva ed efficace per uscire dal circolo vizioso del male” (Flavio Lotti, coordinatore Tavola della pace che domenica 7 ottobre organizza la Marcia Perugia–Assisi).

Silvia Carlino