Cultura

Castellaro per le mamme

Tutti al lavoro a Castellaro per la festa della mamma di domenica 8 maggio.
Eleonora Papone, Margherita Orsero, Monica Garibaldi, Adelio Anfosso e Don Enrico Molineris oragnizzano tre iniziative originali e preziose per conoscere il valore culturale e spirituale nascosto nel nostre entroterra.

Visite guidate ALLA SCOPERTA DEI TESORI DI CASTELLARO
Accompagnati dai capi invasori Eleonora, Margherita e Monica, sotto la supervisione del Prof. Anfosso.
Alle ore 10.00; 15.00; 16.00
Alle ore 17.00 partenza per l’invasione del Santuario di Nostra Signora di Lampedusa!

Concorso fotografico OBIETTIVO MAMMA
Una fotografia può raccontare molto: lo scatto potrà essere insieme alla propria mamma, un angolo di Castellaro che possa farvi ricordare la vostra famiglia, o l’opera che secondo voi potrebbe essere la preferita della vostra mamma… l’importante è dare sfogo alla fantasia! La foto andrà caricata sulla pagina Facebook del museo www.facebook.com/museoitineranteparrocchiale con hashtag #obiettivomamma e la spiegazione del perché si è scelto quel particolare scatto. Le foto più cliccate verranno premiate durante la Festa dell’Assunta il 15 Agosto alle ore 11.30!

Caccia al tesoro ALLA RICERCA DEL TESORO PERDUTO DEI SARACENI: sulle tracce di Anfosso schiavo
Si tratta di una Caccia al particolare di alcune opere d’arte che ritroverete nel corso delle visite guidate. L’attività è sviluppata su una storia di fantasia basata sulla leggenda di Anfosso schiavo dei Saraceni. E se l’Anfosso non avesse riportato solamente “La Madonna di Lampedusa” sulle coste liguri? Se fosse riuscito a trafugare i tesori dei Saraceni durante la fuga dalla schiavitù?
Con gli indizi forniti bisognerà trovare il tesoro dei pirati!
In questo modo, grazie al gioco, si porterà attenzione alla tradizione locale e alle opere esposte.

Inoltre verrà dato un omaggio ai partecipanti, un pensiero per la festa della mamma.

Sanremo, 30 aprile 2016