Catechesi

Catechismo: la Diocesi cammina insieme

Sabato 25 novembre, dalle 15.00 alle 18.00, tanti bambini e i ragazzi della nostra chiesa di Ventimiglia–Sanremo, si sono incontrati nei diversi vicariati per prepararsi insieme alla venuta del Signore Gesù. Per il vicariato di Ventimiglia la sede è stata la Parrocchia di “San Secondo; per Bordighera val Nervia, l’istituto “Maria Ausiliatrice” di Vallecrosia; per Sanremo l’istituto “Mater misericordiae”; per la Valle Argentina la parrocchia della “Madonna miracolosa” di Taggia.

L’Ufficio Catechistico Diocesano, ha pensato di offrire a bimbi e ragazzi che frequentano gli incontri di catechesi e non, un pomeriggio all’insegna della riflessione, dell’impegno e della festa, il tema “Gesù viene ad abitare la nostra famiglia” ha visto coinvolti anche genitori e nonni. I diversi vicariati si sono organizzati per realizzare un momento che aiutasse bimbi e ragazzi ad entrare con maggior consapevolezza nel mistero del Natale, nella straordinaria realtà di un Dio che si fa uomo per camminare con ognuno di noi! Il lavoro di preparazione da parte della commissione e di tante catechiste e di alcuni rappresentati dell’azione cattolica, è stato intenso ed accurato; già dal 28 ottobre, durante l’incontro di formazione delle catechiste, era stata presentata una proposta di programma per questa giornata , sono seguiti altri momenti nei quali si è messo a punto il da farsi per giungere alla strutturazione di attività che potessero entusiasmare grandi e piccoli.

Il pomeriggio è iniziato, dopo una festosa accoglienza, con la visita guidata a cinque stands che ha aiutato a creare un clima di attesa e ha condotto i partecipanti a riappropriarsi del significato dell’avvento e del natale.

Nel primo stand, è stata proposta, per la meditazione, diversificata per fasce di età, una presentazione in power point dal titolo “Il compleanno di Gesù” per dimostrare come talvolta, oggi, nelle feste di natale manca il vero festeggiato: Gesù. La suggestione del racconto ha fatto intuire che è importante ricordare l’autentico significato del natale: la presenza del Signore che continua a venire nella storia di ciascuno di noi. La condivisione insieme, ha aiutato bimbi e ragazzi a individuare gli atteggiamenti da coltivare in noi per poterlo accogliere e incontrare nel quotidiano. Le rappresentazioni dei Vangeli delle domeniche di Avvento del secondo stand, hanno favorito la meditazione della Parola; i giochi a quiz, i laboratori e il canto del terzo, quarto e quinto stands hanno visto i destinatari attivi e protagonisti, nel laboratorio dei ragazzi si sono preparate anche alcune preghiere per la santa messa.

Ha concluso il ritiro, oltre pane e nutella, la celebrazione eucaristica che ha visto la partecipazione dei genitori insieme ai figli, durante la quale si è presentato il progetto Caritas di questo nuovo avvento e proposto indicazioni concrete per raccogliere il ricavato che sarà consegnato in parrocchia durante la Messa dell’ultima domenica di Avvento.

Abbiamo vissuto insieme, in comunione e condivisione, un pomeriggio bellissimo, un pomeriggio vissuto nella gioia e nella «ricerca del vero, del bene, del bello».