Cultura

Chi non serve… non serve – La presentazione

Una prolusione a due voci quella organizzata dalla scuola teologica diocesana «San Secondo» nel pomeriggio di mercoledì 14 febbraio e introdotta dalla direttrice Anna Rosaria Gioeni.

La parola è passata quindi ai due relatori, il vescovo diocesano Antonio Suetta e don Gabriele Corini, canonico della diocesi di Albenga – Imperia, direttore dell’Istituto di Scienza Religiose, membro
dell’associazione biblica italiana e direttore dell’ufficio regionale ligure per l’educazione, la scuola e l’università.

Monsignor Suetta ha tenuto una lectio magistralis sul tema del servizio, incentrato sulla natura della «diaconia» che non è solo il primo e fondamentale grado del ministero ordinato, ma la struttura portante di tutto
il popolo di Dio.

L’alto e apprezzato intervento del vescovo è stato poi coronato dal quadro biblico offerto da don Corini, che ha presentato il suo ultimo libro, pubblicato dalle edizioni San Paolo: «Chi non serve, non serve – il volto bello dell’amore cristiano secondo papa Francesco».

Con entusiamo, il presule, che nel suo precedente libro «Non rimanere caduti» aveva riflettuto sulle quindici malattie elencate da papa Francesco alla curia Romana, ha offerto la sua riflessione su
quelli che il Santo Padre ha indicato come «antibiotici» della vita cristiana, ovvero dodici coppie di virtù che diventano un vero e proprio cammino per ogni persona impegnata nella ricerca del volto bello dell’amore cristiano.

L’autore ha presentato in modo concreto l’identikit del «volto bello» del servizio, sul quale modellare e costruire il cammino nella chiesa di Dio, guidati dalle sacre scritture, con brani biblici proposti nel loro significato primo e, successivamente, calati nelle realtà parrocchiali.