Novità in libreria

Indicazioni per le Celebrazioni

Riservato al Clero

Almanacco

Annuario 2019

Annuario 2019

Vademecum Amministrativo 2020

Vademecum Amministrativo 2020

Bilancio Diocesano 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

don Martin per l’Azione Cattolica Giovani

Con un decreto datato 15 gennaio, Sua eccellenza Monsignor Antonio Suetta ha nominato don Martin Loza Perez come nuovo Assistente diocesano per il settore Giovani, con grande gioia dell’intera Azione cattolica diocesana.

Don Martin conosce la realtà della nostra associazione anche per il suo attuale servizio nella parrocchia di San Siro ed è particolarmente vicino alla realtà giovanile. Con grande disponibilità ha accettato la proposta e in questo anno nel corso del quale stiamo meditando anche con le figure di Marta e Maria, la sua disponibilità per questo servizio acquista una particolare importanza. Siamo, inoltre, vicini al mese di marzo nel quale tutti, dagli acierrini agli adulti, avranno a disposizione momenti forti di vita spirituale e proprio i giovani saranno impegnati al convento dei Domenicani nel fine settimana del 22, 23 e 24 marzo per una esperienza di spiritualità con la guida di Don Giacomo Ruggeri, della diocesi di Concordia-Pordenone.

Il grazie dell’intera associazione al vescovo Antonio per aver voluto arricchire la nostra associazione con il dono di questo giovane sacerdote e a don Alessandro, che ha ricoperto anche il ruolo di assistente giovani, per l’amore e la passione che da anni dedica all’Azione cattolica, che continuerà ad accompagnare come assistente unitario diocesano e regionale.

Ora la nostra Ac diocesana può contare su quattro sacerdoti assistenti: don Alessandro Ghersi come Unitario, don Luca Salomone per gli adulti, don Diego Basso per i ragazzi dell’ACR e don Martin per i giovani con i quali condividere tante nuove esperienze.

I Sacerdoti Assistenti sono una Grazia, un dono prezioso e una ricchezza enorme che dona respiro alla vita dell’intera associazione, di cui sono chiamati, come troviamo sullo Statuto “ad alimentare la vita spirituale ed il senso apostolico ed a promuoverne l’unità.” . Da qui l’impegno di ognuno di noi a sostenerli sempre con l’amicizia e la preghiera. E quindi, benvenuto e buona avventura, Don Martin!

Precedente

Conclusa la Visita Pastorale!

Successivo

Assisi, Cascia, Loppiano

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma

Gioco On Line – Catechismo

Lourdes – Settembre 2020

Santuario di Vinadio

“U Buletin” del giorno

U Buletin 2.0 – Archivio