Sacerdoti

Formazione Clero

Continua la riflessione del clero diocesano sulla famiglia cristiana e le nuove prospettive di pastorale per accompagnarla al meglio. L’incontro mensile di formazione dei sacerdoti che si è tenuto il 9 febbraio scorso presso i locali del seminario di Bordighera, è stato guidato da don Renzo Bonetti, presidente della fondazione «Famiglia dono grande».
Il tema principale della riflessione è stato l’ottavo capitolo dell’Amoris laetitia, uno dei più discussi dell’esortazione apostolica di papa Francesco, non solo all’interno della Chiesa, ma anche nella comunità civile.
«Alcuni giornalisti e forse anche qualche sacerdote si sono limitati a leggere una nota del documento e non l’intero testo, credendo che arrivasse dal Papa un via libero a qualsiasi situazione matrimoniale.
Non è affatto questo il senso del cammino, molto impegnativo, suggerito dal Pontefice.
Come specifica bene il paragrafo 307, si ricorda che l’accoglienza non è a sconto della verità e che mai la Chiesa deve smettere di annunciare il pieno e assoluto senso del matrimonio fondato sull’amore di uomo e di donna senza alcun relativismo o facile scorciatoia che possa accomunare altre forme di affettività a questo alto ideale».
Si tratta di riaccendere il desiderio di Dio sulla scia dell’agire di Gesù che sa accostarsi con misericordia autentica a tutte le situazioni fragili che il Vangelo ci racconta, proponendo un cammino di salvezza.
Il Papa non vuole assoluzioni facili o la solita creazione di eventi per le coppie lontane dal matrimonio cristiano, non vuole risolvere superficialmente il senso di appartenenza alla Chiesa.
«Egli ci invita a mangiare con loro, a conoscerle a fondo, a evangelizzarle con gradualità perché possano così riscoprire davvero l’amore e la misericordia».
Accogliere certo, ma non fermarsi a questo primo passo del cammino. L’atteggiamento pastorale del documento papale è rivolto a realizzare una creatività missionaria costruendo dei cammini credibili e possibili perché chi è distante dalla piena realizzazione del matrimonio sia invitato a rispondere con entusiasmo a Dio.