Laici

La Quaresima per l’AC

“Non è facile, negli impegni dell’organizzazione, nella vita battagliera e polemica, saper mantenere l’intimità con il Signore, ma è sempre possibile, con l’aiuto divino, accettare la parte di Marta senza trascurare la più importante parte di Maria”.

Così scriveva Vittorio Bachelet, lungimirante presidente nazionale ucciso 40 anni fa dalle Brigate Rosse, nel 1959. Facendo nostro il loro significato, abbiamo una tradizione consolidata: in Quaresima l’Azione cattolica diocesana si ferma e fa il punto, ricalibrando la rotta con  gli esercizi spirituali. Nel mese di marzo saranno due gli appuntamenti importanti.

Il primo avrà luogo nella suggestiva cornice del Convento dei Domenicani di Taggia nelle giornate sei, sette e otto marzo. Si incontreranno prima i giovanissimi, dalla sera del venerdì fino alla sera del sabato, dove condivideranno la cena con i giovani che si fermeranno fino alla domenica. Don Antonio Arnaldi, che sarà la loro guida, li accompagnerà sul tema “Abitare in Dio”, riprendendo il verbo che ci sta accompagnando per l’intero anno.

Per gli adulti l’appuntamento sarà il 21 e il 22 marzo, senza il pernottamento per agevolare le famiglie.

Laura Ferrari