Novità in libreria

Indicazioni per le Celebrazioni

Riservato al Clero

Almanacco

Annuario 2019

Annuario 2019

Vademecum Amministrativo 2020

Vademecum Amministrativo 2020

Bilancio Diocesano 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

Rendicontazione 8×1000 anno 2019

L’anno del Serra Club

Mercoledì 14 giugno, a conclusione dell’anno sociale, i soci del Serra Club Sanremo si sono ritrovati insieme al vescovo diocesano monsignor Antonio Suetta e ad alcuni seminaristi, per ringraziare il Signore del cammino percorso in questi mesi.
Nel suo saluto a fine mandato il presidente uscente Ezio Conio, prima del passaggio delle consegne ai nuovi eletti, ha ricordato i principali appuntamenti vissuti insieme e illustrato ai presenti il programma del prossimo anno.

L’associazione, legata alla figura e all’opera di San Junipero Serra, ha come fine preminente il sostegno alle vocazioni. L’ anno sociale appena concluso è stato vissuto lavorando alla riflessione sull’enciclica «Laudato sii», a partire dal tema «Abitare la casa comune, accogliere, ascoltare, accompagnare».

In questi anni di ripresa della vita del seminario diocesano si sono costruiti rapporti di fraterna amicizia fra i soci ed i seminaristi che, nel corso dell’anno, partecipano alle molte attività del Club sanremese.
Dopo la celebrazione presieduta dal vescovo, con la presenza del cappellano don Claudio Fasulo, la serata si è conclusa con la cena, durante la quale il dott. Conio ha rivolto parole molto significative prima di passare il testimone alla nuova presidenza.

«Il lavoro del Serra Club – ha detto il presidente nella sua relazione – si configura come un progetto culturale, con l’intenzione di aprirsi al mondo giovanile e di vivere a stretto contatto con il seminario. Se questo è il risultato del lavoro degli ultimi anni, certo favorito anche dalla grande presenza di seminaristi a Bordighera, dobbiamo lavorare in ogni modo per farci conoscere ancora di più.
Questo perché la nostra ambizione buona è di occupare a pieno titolo il posto che deriva dal carisma del Serra in mezzo alle altre associazioni che svolgono il loro servizio per la Chiesa». Continua con molto fervore il presidente uscente:« In effetti anche le diverse iniziative comuni realizzate con altre associazioni, così come la nostra presenza in sedi diverse – si pensi ai Martedì letterari organizzati al casinò di Sanremo –, sono segno di un’apertura e di un cammino che si rivolgono al futuro». A conclusione il presidente ha rivolto il suo saluto a tutti gli intervenuti, la sua gratitudine ai soci vecchi e a quelli nuovi.

Non è mancato il sentito saluto riconoscente alle persone scomparse. Fra tutte, il ricordo del professor Angelo Beltramino, per molti anni insegnante del liceo classico di Sanremo, per la sua collaborazione alle attività del Serra e per l’esempio di una testimonianza cristiana di profondo spessore.

Precedente

Verso Lourdes…

Successivo

La messa delle Stellette

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma

Gioco On Line – Catechismo

Lourdes – Settembre 2020

Santuario di Vinadio

“U Buletin” del giorno

U Buletin 2.0 – Archivio