Pellegrinaggi

Lourdes: pronti per il Cinquantenario

Quest’anno la diocesi di Ventimiglia – San Remo festeggia il suo cinquantesimo anno di pellegrinaggi organizzati al santuario di Lourdes accompagnando i malati, veri protagonisti di questi viaggi che l’opera diocesana cerca di favorire anche nella spesa da sostenere per la partecipazione organizzando durante gli altri mesi dell’anno ogni serie di inziative per raccogliere fondi che permettano a tutti quelli che lo desiderano di andare a pregare presso il più famoso santuario mariano europeo.
La storia di questi anni è visibile sulle pareti del corridoio che introducono agli uffici dell’opera diocesana: sono infatti state raccolte e incorniciate tutte le foto di gruppo che tradizionalmente si scattano come ricordo di questa particolare esperienza di chiesa. Passando in rassegna questa mostra permanente si vede il cammino di una diocesi che ha saputo far passare il testimone tra le generazioni di volontari e i tanti sacerdoti che si sono prestati e si prestano oggi per assicurare la riuscita al meglio di un viaggio che è un vero e proprio percorso dello spirito. Per celebrare degnamente il cinquantesimo anno di presenza il numeroso e molto attivo gruppo di volontari si è già messo all’opera: in previsione è stata pensata anche una lotteria che coinvolgerà tutte le comunità della diocesi.

Anche per rendere un’esperienza indimenticabile è allo studio un kit del pellegrino che offra strumenti di preghiera per gustare al meglio tutti i momenti classici che costituiscono il cuore del viaggio a Lourdes, mettendo in risalto l’appartenenza al gruppo con elementi di divisa e di riconoscimento nuovi e che ripropongano anche il logo studiato dall’ufficio delle comunicazioni sociali per l’occasione. Proprio in questi giorni nelle parrocchie inoltre è in distribuzione il depliant, scaricabile anche dal sito diocesano, che riassume il programma e presenta tutte le informazioni necessarie per partecipare al «pellegrinaggio del cinquantesimo».

Riprendendo l’incipit evangelico «Fate quello che Lui vi dirà» proposto dall’ufficio nazionale della pastorale della salute il viaggio diocesano sarà da lunedì 25 a sabato 30 giugno. Il costo di partecipazione prevede la quota per i pellegrini di 400 euro a persona comprensiva di viaggio in pullman gran turismo e l’ospitalità negli hotel S.te Rose e S.te Sauveur. Per i bambini tre a dieci anni è pensata una riduzione di 50 euro. Per i malati si offre il prezzo speciale di 360 euro tutto compreso con alloggio presso «Accueil Notre Dame». Stessa ospitalità per gli accompagnatori al costo di 400 euro. Le iscrizioni si raccolgono presso l’ex seminario di Bordighera, presso l’ufficio diocesano pellegrinaggi in villa Giovanna d’Arco a Sanremo e negli uffici dell’agenzia viaggi Erebus di Sanremo che cura l’organizzazione tecnica del viaggio.

Intanto mensilmente continua il cammino di preparazione spirituale del gruppo di volontari che organizza il pellegrinaggio. Un momento di approfondimento della figura di Maria che ogni anno è sempre ricca di spunti di servizio e amore per gli indifesi anche grazie alle meditazioni offerte da don Ferruccio Bortolotto. Sempre aperto l’invito a chi ancora volesse aggiungersi a questa importante realtà di volontariato.

SCARICA IL DEPLIANT