Chiusura Estiva della Curia Diocesana

Si informa che gli uffici della Curia Diocesana resteranno chiusi per la pausa estiva da lunedì 2 agosto a venerdì 20 agosto
Per emergenze si prega di fare riferimento ai Direttori dei vari Uffici.

Cultura

“Percorso” e l’Informazione

Nella serata di martedì 23 gennaio a villa Giovanna d’Arco, a Sanremo, si è svolta la conferenza mensile di «Percorso», ciclo culturale organizzato dall’ufficio comunicazioni sociali che si propone di offrire una formazione all’impegno sociale e politico dei cristiani nel mondo di oggi.

Prendendo spunto dal testo patristico della lettera «A Diogneto» nel passo «Comunicare è abbeverarsi al mistero dell’uomo», si è riflettuto sul tema «qual’è il rapporto tra l’informazione e la formazione?». Ha introdotto la serata don Diego Goso, docente di teologia della comunicazione presso il seminario diocesano, che ha illustrato i meccanismi con cui vengono ideate le fake news, argomento alquanto problematico nel panorama dei media contemporanei, per le ripercussioni con cui viene minata la democrazia e la partecipazione attiva delle persone all’impegno pubblico.

«Per il cristiano è doveroso sapersi districare tra queste forme di disinformazione. Come servitori della Verità del Cristo abbiamo l’obbligo morale di intervenire per denunciare le fonti che distorcono la realtà, costruendo, a soli fini speculativi, false notizie che offendono la dignità dell’uomo» – ha concluso don Goso.

La seconda parte della serata ha visto il gradito ritorno a «Percorso» della giornalista e inviata di Avvenire Angela Calvini che ha offerto la sua te- stimonianza sull’impegno svolto dalla redazione del quotidiano di ispirazione cattolica a favore di un’informazione che sia a completo servizio della verità e dei lettori.

«Le fake news sono la cosa più distante che esista dalla professionalità che un buon giornalista insegue per svolgere bene il suo lavoro. Ecco perchè, in redazione, consideriamo sempre più importante il lavoro di verifica continua delle notizie che diamo.
Una delle soddisfazioni professionali più belle, oltre all’apprezzamento dei lettori, è quando incontri un personaggio pubblico – anche con idee diverse dalla cultura cattolica – che ti concede volentieri un’intervista perchè sa che sarà trattato con obiettività, rispetto e correttezza».

La Calvini, in riferimento alla campagna elettorale che ci separa dalle elezioni politiche, ha detto: «L’impegno di «Avvenire» sarà come sempre quello di non fare titoli urlati e di effetto che abbassano solo il livello della competizione, ma di aiutare il lettore a comprendere tutte le posizioni e di dare spazio ai sinceri tentativi di programma verso i più poveri e le famiglie».

La giornalista ha invitato i partecipanti a sostenere il quotidiano approfittando delle sue risorse più importanti e apprezzate, come il sito in- ternet con il suo flusso di notizie continuo e le interazioni social che offre e il supplemento per ragazzi «Popotus» che descrive l’attualità con semplicità e umorismo.

Ferruccio Bortolotto