Home, Vescovo

Quaresima 2017

Il cammino della quaresima 2017 per la diocesi di Ventimiglia – Sanremo è dettato dal vescovo, Antonio Suetta, con la sua lettera scritta ai fedeli in cui descrive e invita gli appuntamenti che, sulla scia dell’esortazione apostolica post sinodale “Amoris laetitia” di papa Francesco, avranno al centro la preghiera e l’attenzione pastorale delle comunità nei confronti della famiglia. Il consiglio presbiterale ha convenuto di istituire una eccezionale 24 ore per il Signore prima dell’inizio della Quaresima, recuperando la tradizione delle quarantore a partire dalle ore 17.00 del lunedì 27 febbraio fino alle ore 17.00 del martedì 28 febbraio 2017 in diverse Chiese del territorio diocesano si organizzerà una Adorazione eucaristica continua invitando le varie Parrocchie dei Vicariati a partecipare sia garantendo turni di presenza davanti al SS. Sacramento sia con l’animazione di alcuni momenti comunitari. Ecco le chiese scelte per l’iniziativa: a Ventimiglia, parrocchia di “Sant’Agostino”; a Bordighera: la cappella del seminario diocesano e la parrocchia di “Terra Santa”; a Dolceacqua la parrocchia di “Sant’Antonio Abate”; a Sanremo: “l’oratorio dell’Immacolata” e la parrocchia di “N. S. della Mercede”; a Taggia: la parrocchia-santuario della “Madonna Miracolosa”; a Santo Stefano al Mare presso l’oratorio del “Santo Cristo”. 
Una seconda iniziativa indicata dal vescovo Suetta è quella di reintrodurre le “Stazioni Quaresimali” sempre con la stessa intenzione di preghiera per la famiglia: esse consistono in una celebrazione particolare da farsi in una Parrocchia a turno, nell’orario meglio definito dal Parroco, con il mandato di pregare a nome e in comunione con l’intera Comunità diocesana. Nelle specifiche organizzative della lettera si legge che “il parroco potrà invitare il vescovo, il vicario generale o il vicario foraneo a presiedere la celebrazione oppure provvedere personalmente dando comunque ampio risalto ed invitando la Comunità parrocchiale e le Comunità più vicine”. La Quaresima prenderà avvio quindi con l’antico rito della «Statio»: stare davanti al Signore nell’atteggiamento di lode, pronti per testimoniare e annunciare Gesù Cristo e il suo Vangelo.
Secondo l’antichissima tradizione romana delle “stationes” quaresimali, i fedeli, insieme ai pellegrini, ogni giorno si radunano e fanno sosta – “statio” – presso una delle tante “memorie” dei martiri, che costituiscono le fondamenta della chiesa di Roma.
Infine, come suggerito al n. 11 dalla lettera apostolica “Misera et Misericordia” del Santo Padre Francesco del 20 novembre 2016 a conclusione del Giubileo Straordinario della Misericordia, si ripropone l’iniziativa di preghiera e di Adorazione eucaristica “24 ore per il Signore” a partire dalle ore 12.00 del venerdì 24 marzo fino alle ore 12.00 del sabato 25 marzo 2017 nelle seguenti Chiese del territorio diocesano:
a Ventimiglia nella parrocchia cattedrale di “N. S. Assunta”, a Vallecrosia presso la parrocchia di “Maria Ausiliatrice”, a Camporosso nella comunità di “San Marco Evangelista”, a Sanremo nella parrocchia concattedrale di “San Siro” e ad Arma di Taggia nella parrocchia dei “SS. Giuseppe e Antonio”.
La lettera di mons. Suetta termina con i suoi auguri per la riuscita spirituale di queste iniziative: “Nella fiducia che questa intensa e profonda comunione di preghiera rafforzi i vincoli di unità della nostra Chiesa di Ventimiglia – San Remo, incoraggio i presbiteri, i diaconi e i fedeli tutti ad incamminarsi con rinnovato entusiasmo spirituale nel santo cammino della Quaresima, tutti benedico e saluto con grande affetto.”