Ordinazione presbiterale di don Sueli Fornoni

Diocesi Ventimiglia – Sanremo

sito della Diocesi di Ventimiglia Sanremo

Vescovo

Quaresima 2024 – Messaggio del Vescovo

11 Febbraio 2024

QUARESIMA 2024: FERMARSI E AGIRE

Messaggio del Vescovo


SCARICA IL MESSAGGIO IN PDF


Carissimi Presbiteri e Diaconi,

Religiosi e Religiose,

Seminaristi e Fedeli,

siamo ancora una volta prossimi all’inizio del tempo santo quaresimale.

Quest’anno non sarò in Diocesi per il solenne inizio del Mercoledì delle Ceneri perché in quella settimana mi troverò a Roma per la Visita “ad limina” ed avrò la gioia di celebrare il rito penitenziale insieme al Santo Padre presso la Basilica di Santa Sabina da dove si giungerà in processione partendo dalla Chiesa di Sant’Anselmo. Sarà una “statio” quaresimale, che mi consentirà di incominciare, spiritualmente unito alla mia Chiesa, anche il nostro itinerario delle Stazioni Quaresimali di parrocchia in parrocchia.

Nel suo messaggio per la Quaresima il Santo Padre ci indica questo tempo propizio e favorevole come un invito a fermarci e ad agire nello stesso tempo.

Fermarsi evoca la spiritualità del deserto fatta di preghiera, ascolto della Parola di Dio, silenzio e discernimento. Agire svela la parte più concreta della conversione, cui siamo chiamati: i frutti di bene, di pace, di perdono, di condivisione e di compassione.

Il tema che in Diocesi è stato assegnato alle Stazioni Quaresimali è il dono della vita” in coincidenza con la “40 giorni per la vita“, che, in questo anno, per noi coincide con il tempo quaresimale.

Il Papa ripropone con intensità la figura del buon samaritano, che si ferma in presenza del fratello ferito, collocandosi in continuità interpretativa con il riferimento al grande avvenimento dell’Esodo. Il buon samaritano della Parabola infatti è Gesù stesso e i suoi gesti sono indicati dai “verbi” di Dio, tipici del libro dell’Esodo: vedere, fermarsi, sentire compassione.

Esorto ed invito ad incamminarci nella Quaresima con profonda disponibilità a lasciarci toccare e rinnovare dalla grazia di Dio, intensificando la disponibilità a partecipare agli incontri di preghiera e cercando un momento, ben preparato, per accostarci al Sacramento della Penitenza in vista della celebrazione della Pasqua.

L’umile confessione dei peccati e soprattutto la potenza rigenerante del perdono di Dio ci farà gustare la gioia di essere pienamente suoi e ci restituirà al lavoro e alle responsabilità quotidiane con un cuore nuovo, finalmente capace di sentire secondo la sapienza di Dio, di vedere la vita e il prossimo con il suo sguardo d’amore e di agire secondo lo slancio di un amore gratuito al posto di un egoismo sterile e paralizzante.

Uniti in preghiera e nella penitenza, vi saluto con affetto e vi benedico di cuore.

Sanremo, 11 febbraio 2024.

Memoria di Nostra Signora di Lourdes.

  ✠ Antonio Suetta – Vescovo di Ventimiglia – San Remo

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com