Parrocchie

San Secondo… verso i 5 anni “da santuario diocesano”

Con un post su facebook il rettore del santuario San Secondo in Ventimiglia, don Marco Castagna, ha presentato la serie di iniziative «2016 – 2021 – In cammino verso una meta di grazia: i primi 5 anni del nostro santuario» che porteranno i fedeli di questo luogo di culto molto amato a Ventimiglia a celebrare con solennità il primo lusto di vita dalla titolazione dell’edificio sacro: «Era il 14 febbraio del 2016 quando monsignor Antonio Suetta donava alla nostra chiesa il titolo di santuario diocesano, arricchendola di tesori spirituali e di grazie. Febbraio del 2021 saranno dunque cinque anni. Sarebbe bello iniziare a preparare spiritualmente l’evento e, di mese in mese, attraverso questo nostro umile notiziario, ricostruirne la storia e progettarne la festa. L’origine di questo titolo è legata ad un evento miracoloso, alla presenza di reliquie e da un fervore di devozione popolare.

Il nostro santuario trova la sua collocazione tra queste due note.
Fin dal XVII secolo infatti è qui presente la reliquia maggiore di San Secondo e attorno ad essa si è consolidata la devozione del popolo intemelio.

Quando sono stato destinato qui la signora Pierina Giauna mi ha illustrato la storia e l’originario progetto e desiderio di monsignor Boero di far di questa chiesa un santuario dedicato al Patrono della città e della diocesi.
In questa prospettiva si è ritenuto di assolvere a questo voto: nel 2016 è stato firmato il decreto di erezione del Santuario.»

Si legge da qui.