Giovani

Scout Alpi Liguri

Sabato e domenica scorsi i capi scout Agesci della Zona Alpi Liguri hanno vissuto un evento che sicuramente si può definire epocale e che segnerà la storia dello scoutismo della nostra Zona in quanto, sono stati tutti convocati, per redigere il progetto per il prossimo triennio.

Il 17 settembre dell’anno scorso nasceva la Zona “Alpi Liguri” che comprende 11 gruppi scout e si estende per un territorio, compreso fra Ventimiglia a Pietra Ligure. Durante i lavori si è studiato seriamente per individuare ambiti, obiettivi e termini di verifica sui quali formarsi; che si esplicitano in fede, formazione, accoglienza, territorio, amore ed affettività. L’incontro è stato introdotto da Donatella Mela, Capo guida d’Italia e membra della nostra Zona, con una relazione molto esplicativa riguardo alla centralità del Progetto di Zona in seguito alle ultime riforme associative.

La ‘Zona Alpi Liguri’ è stata poi lieta di accogliere al suo interno il nuovo Assistente Ecclesiastico, Don Claudio Fasulo, recentemente nominato congiuntamente dai Vescovi delle diocesi di Ventimiglia – Sanremo ed Albenga – Imperia; la sua figura va a sostituire quella di don Alberto Casella che abbiamo salutato con un po’ di nostalgia.

Oltre all’approvazione del nuovo progetto di Zona, dei bilanci consuntivo e preventivo, è stato eletto il nuovo Consigliere Generale nella figura di Carlo Amoretti, esperto capo scout del gruppo Imperia 1, che sarà il rappresentante del nostro territorio al consiglio generale dell’Agesci a Bracciano che si terrà nella primavera 2018.

Paola Raffaglio