Giovani

Serra Club e Chierichetti

Si è svolta mercoledì scorso nel seminario diocesano di Sanremo, nella stupenda cornice dell’ex convento delle suore della Visitazione, la ventesima giornata diocesana dei chierichetti e ministranti con il consueto concorso organizzato dal Serra Club Sanremo ed intitolato a «Luigi Paganini», socio fondatore del club nel 1971.

Una giornata caratterizzata da giochi, merenda, premiazioni e riflessioni sulla liturgia della parola condotta dal vescovo Suetta. Un’atmosfera gioiosa, formale solo quanto necessario, con i seminaristi ed i serrani mescolati a più di sessanta giovani amici che tanto entusiasmo hanno messo nella loro partecipazione.
Di pregio gli elaborati del concorso: disegni, temi, filmati, poesie e preghiere, frutto di un meditato cammino di preparazione da parte della scuole primarie, secondarie e superiori del territorio diocesano.
La preghiera vincitrice, scritta dal gruppo della parrocchia dei Santi Giuseppe e Antonio di Arma di Taggia sarà, per quest’anno, la preghiera recitata da tutti i chierichetti della diocesi prima del loro servizio all’altare.

L’Oscar del Serra è stato assegnato al filmato realizzato dalla parrocchia di San Siro di Sanremo.
Il tema del concorso è stato tratto da un passo del vangelo di Giovanni: «Vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a Voi».
Nella meditazione finale, monsignor Suetta ha sottolineato proprio i valori dell’amicizia che emergono dal passo biblico e che devono distinguere i «piccoli amici» di Gesù anche nella vita di tutti i giorni, dove occorre «smuoversi» da quella letale sedentarietà che ci dà l’illusione di vivere felicemente, comodi tra le nostre sicurezze.

I vincitori, Lorenzo Stupino e Arianna Ramella per le scuole primarie e Tiziano Mercuri per le secondarie, hanno saputo descrivere la loro gioia ed il loro impegno di chierichetti, riuscendo a trasmettere l’importanza di rispondere al meglio alla chiamata al servizio.

La splendida giornata si è conclusa con i sentiti ringraziamenti a tutti gli organizzatori: i seminaristi, i giovani di Azione cattolica, il centro diocesano vocazioni e il Serra Club Sanremo 377.

Marco Crovara