Cultura

Serra Club

M artedì scorso si è tenuto a Sanremo l’incontro di formazione del Serra Club di zona, che haavuto come ospite il dottor Franco Martini, primario di medicina all’ospedale della città dei fiori.
Proponendo un viaggio attraverso le pagine più salienti della sacra scrittura il relatore ha illustrato il tema: «Fede e religione». Al centro della sua meditazione è stata posta la sua esperienza di anni come medico. La religiosità si manifesta negli atti culto, ma per i cristiani essa è un ambito insufficiente in quanto la fede nasce dalla rivelazione. Dio si mostra all’uomo e si lascia incontrare non soltanto nella celebrazione liturgica, ma anche nella cura degli ultimi così come nell’accoglienza dei migranti. Il cappellano del Serra Club, don Claudio Fasulo ha presentato alcuni tratti della figura di Dietrich Bonhoeffer, a proposito della distinzione tra religione e fede nella raccolta «Resistenza e resa». Nella lettera a sua figlia si legge: «Le persone religiose parlano di Dio quando la conoscenza umana, è arrivata alla fine o quando le forze umane vengono a mancare e in effetti quello che chiamano in campo è sempre il deus ex machina, come soluzione fittizia a problemi insolubili, oppure come forza davanti al fallimento umano; sempre dunque sfruttando la debolezza umana; questo inevitabilmente riesce sempre e soltanto finché gli uomini con le loro proprie forze non spingono i limiti un po’ piú avanti».