Accesso agli Uffici della Curia

Si ricorda che per accedere agli Uffici della Curia Diocesana è necessario prendere un appuntamento con il Personale degli stessi e presentarsi muniti di mascherina sanitaria di protezione. Eventuali ritardi o imprevisti vanno segnalati subito.

Riservato al Clero

Indicazioni per le Celebrazioni

Videoteca Diocesana

Almanacco

Rendicontazione 8×1000 anno 2020

Rendicontazione 8×1000 anno 2020

Bilancio Diocesano 2019

Yemen: conflitto dimenticato. Non da tutti.

La Caritas Diocesana nell’ultimo anno si è intensamente dedicata ad accendere un faro sulla guerra in Yemen, iniziata nel 2015 e che ha visto anche l’Italia coinvolta con l’esportazione di bombe. Approfondire la vicenda e raccogliere fondi per le vittime del conflitto sono stati gli obiettivi dell’Avvento 2018 e dell’edizione 2019 della Pace di Corsa.

Nello scorso mese di dicembre abbiamo ascoltato quali siano le nostre gravi corresponsabilità da Cinzia Guaita, del Movimento dei Focolari, e da Carlo Cefaloni, giornalista di Città Nuova, tra i promotori della richiesta di riconversione della RWM Italia, l’azienda tedesca che in Sardegna produceva e vendeva all’Arabia Saudita le bombe utilizzate nei raid aerei sullo Yemen. Ci hanno inoltre presentato il testo della Mozione Assisi, che denuncia la violazione della Legge 185/90 che vieta la vendita di armi a paesi in guerra e che violano i Diritti dell’Uomo. 

Con questa maggiore consapevolezza è stata proposta alle parrocchie la raccolta di offerte della Domenica di Fraternità da destinare agli aiuti umanitari. Grazie alla sensibilità dei fedeli sono stati raccolti 10.050,84 €, inviati a Intersos, ONG che allestisce ambulatori medici nel Paese, ed alle Suore di Madre Teresa che gestivano, tra le altre, la casa di riposo di Aden che nel 2016 è stata bersaglio di un brutale attacco in cui hanno perso la vita 4 sorelle missionarie e altre 12 persone.

Anche con la nona edizione della Pace di Corsa abbiamo sostenuto l’aiuto ai bambini vittime della guerra in Yemen. Sono stati coinvolti 515 alunni delle scuole di Sanremo, Arma di Taggia e Dolceacqua che hanno approfondito questo tema e l’hanno diffuso ad altrettante centinaia di sostenitori ottenendo da loro un contributo economico per ogni giro di corsa completato. A fronte di 800 Km percorsi sono stati raccolti 5.018,79 €, devoluti a Intersos. Non solo, ciascuna delle 24 classi aderenti ha scritto una lettera al proprio sindaco chiedendo l’approvazione della Mozione Assisi e riuscendo nell’intento più ambizioso: il 21 maggio la Regione Liguria ha approvato il testo ed il 29 luglio l’azienda RWM Italia ha ricevuto dal Parlamento Italiano i provvedimenti di sospensione per 18 mesi di tutte le licenze di vendita di bombe e dei loro componenti verso l’Arabia Saudita.

Ringraziamo sentitamente tutti coloro che hanno dato un contributo per aiutare le vittime della guerra Yemen.

Silvia Carlino

Precedente

Nuova presenza di Suore a Sanremo

Successivo

La Messa dello Sportivo 2019

Prossimi appuntamenti
diocesani in programma

Quaresima 2021 – Tutto il materiale

Sussidio Quaresima 2021

Lectio Divina

“U Buletin” del giorno

Per Assistenza

Sul sito e sui social media diocesani scrivi a supporto@diocesiventimiglia.it