Giovani

Consulta Giovanile

Mercoledì 18 gennaio si è svolta presso la parrocchia di Maria Immacolata di Bordighera la seconda riunione del gruppo di lavoro di pastorale giovanile della nostra diocesi.
Il servizio è stato rinnovato dal vescovo nel direttivo e nella consulta. Monsignor Suetta ha affidato al nuovo staff il compito di proseguire il lavoro del gruppo precedente, portando avanti le iniziative già avviate e creandone di nuove.
Don Claudio Fasulo subentra a don Alessandro Ghersi, ora padre spirituale del seminario diocesano, e porta con sè altri tre sacerdoti e ventuno laici, cosicché siano rappresentati i quattro vicariati della diocesi e le associazioni operanti sul territorio che si occupano di giovani.
Tanti membri, molto dialogo e confronto sono le basi su cui si vuole impostare il lavoro, ricreando quell’ «unione nella diversità» che è alla base della sinodalità, creando un ambiente in cui ognuno possa contribuire a creare eventi, cammini e percorsi rivolti a tutti, sia ai ragazzi già militanti nelle parrocchie e nelle associazioni, sia a quelli che fino ad ora ne sono rimasti distanti.
In particolare tre sono i focus verso i quali il servizio si orienterà: rivalutare e curare l’aspetto del primo annuncio verso chi è distante dalla Fede, creare percorsi di formazione per gli educatori, creare una sempre maggiore comunione tra le parrocchie ed i movimenti e le associazioni presenti sul territorio ed operanti nel mondo giovanile.
Già in questi primissimi incontri non ci si è fermati alle presentazioni, ma sono nate idee e proposte su cui lavorare. Viste le premesse e la voglia di fare, sosteniamo e accompagnamo don Claudio e tutto il team con la preghiera e auguriamo loro un buon lavoro.