Catechesi

Generare la fede

Si è concluso venerdì scorso ad Assisi il convegno dedicato ai direttori e collaboratori degli uffici catechistici delle diocesi italiane, organizzato dall’ufficio catechistico nazionale della CEI ai fini di una riflessione condivisa sulla vita delle nostre comunità cristiane e la loro capacità di generare ancora alla fede.

La nostra diocesi ha offerto il suo contributo con la partecipazione della direttrice dell’ufficio catechistico e tre membri della commissione catechistica diocesana.
Ha aperto i lavori del Convegno, giovedì 26, l’intervento di monsignor Erio Castellucci, vescovo di Modena. Nella sua prolusione ha offerto la prospettiva di fondo dell’iniziativa, ricordando il personaggio biblico di Sara, bello e interpellante, del quale ha sottolineato gli atteggiamenti sterili: il lamento, la ricerca di Dio «calcolata», l’invidia, lo scetticismo, la falsità. Solo diventando madre, Sara diventa capace di tessere quelle relazioni umane e familiari che generano vita.

Anche le nostre comunità, troppo spesso «sterili», possono diventare comunità appassionate e feconde, aperte a nuove proposte pastorali perché si viva, dal di dentro, l’esperienza del Signore Gesù.
La tavola rotonda «La comunità cristiana «tessuto» che ci ha generati» ha ricordato che siamo chiamati a raccontare la fede nella storia, nella realtà in cui viviamo oggi.

Al Convegno non è mancata la presenza del cardinal Bassetti, presidente della CEI, che ha sottolineato l’importanza di «impegnare tutte le nostre forze per portare ancora al mondo quell’annuncio di salvezza, il solo capace di dare ancora un senso alla vita e a far scoprire all’uomo la sua innata dignità, che solo la luce del Cristo risorto fa risplendere».

Laura Anastasia