Parrocchie

Il film di Ac

Quest’anno il gruppo adulti e famiglie dell’ Azione Cattolica
della parrocchia di San Siro di Sanremo ha ideato la realizzazione di un progetto ambizioso. Da qualche mese infatti sono iniziate le
riprese un film dal titolo: «Come una rosa nell’armadio».
Il progetto è interamente ideato e messo in atto dai partecipanti del gruppo, alcuni di loro, infatti, hanno scritto la sceneggiatura e tutti compariranno come attori nel film, si tratta di oltre cento persone tra adulti e bambini.
La realizzazione di questo progetto ha molteplici obiettivi, uno indubbiamente è quello di realizzare qualcosa insieme per aiutare a rafforzare i legami di amicizia e di collaborazione e costruire
la comunità, l’altro è riflettere sul tema che in questo straordinario anno giubilare papa Francesco ha lasciato alla
Chiesa: la misericordia. Il film infatti è la sintesi della riflessione che il gruppo ha fatto cercando di rispondere a che
cosa significhi essere misericordiosi in famiglia. La trama tratta proprio di questo, è la storia della famiglia Marasco
composta dai genitori e due figli, Francesco un bambino di 11 anni e Chiara un’adolescente. Il protagonista della storia è il papà Domiziano Marasco che si trova a vivere una serie di eventi che lo porteranno a riflettere sui veri valori della sua vita familiare.
Domiziano è un pubblicitario che, proprio nel momento di maggior
successo, perde il lavoro mentre sua moglie Liliana maestra precaria diventa insegnante di ruolo. Due eventi che porteranno la coppia ad invertire i propri ruoli nella gestione familiare e a
mettersi così nei panni l’uno dell’altra. Il messaggio del film vuole essere proprio questo: comprendere che la misericordia
in famiglia significa anche sapersi mettere nei panni dell’altro per capire le sue difficoltà e le sue fatiche. Il film tocca anche altri temi come l’educazione dei figli, la capacità di ascolto, la cura dell’altro e delle relazioni. Il progetto ha necessitato di diversi mesi di realizzazione, dalla stesura della sceneggiatura, alla messa in opera di tutte le riprese, al montaggio e all’incisione di alcuni brani della colonna sonora. Tutto è stato svolto dai componenti del gruppo che si sono avvalsi della presenza di un regista locale, Fulvio Bruno, che ha curato con
professionalità tutti gli aspetti tecnici, dalle riprese al montaggio. Il film avrà come sfondo la bella cornice di Sanremo e dintorni e alcune riprese sono state realizzate anche nel comune
di Santo Stefano al Mare. La proiezione è prevista nei mesi autunnali nelle sale cinematografiche. Per sostenere le spese
tecniche del film è stato attivato un crowdfunding, un metodo nuovo di finanziamento dal basso dove tutti coloro che lo desiderano e che vogliono che questo piccolo sogno cinematografico si avveri possono contribuire dando anche una piccolissima cifra. Basta accedere al sito: www.comeunarosanellarmadio.it e poi
sul bottone «sostieni il film» si possono donare anche solo 3 euro e contribuire alla realizzazione di questo progetto ambizioso.