Vita consacrata

Monastero della Visitazione

La vita monastica è un grande segno profetico per la Chiesa». Lo ha detto il vescovo Antonio Suetta martedì scorso a conclusione delle celebrazioni giubilari per il 350° anniversario di fondazione del monastero della Visitazione di Santa Maria a Sanremo.
Il 26 ottobre 1666 giunsero dalla Francia le prime monache dell’ordine fondato nel 1610 da san Francesco di Sales e santa Giovanna Francesca di Chantal: 350 anni di preghiera ininterrotta a beneficio della Chiesa sanremese. È dal 1935 che le monache risiedono nel monastero in viale Carducci. Vivono nel cenobio quattro monache, due delle quali molto giovani. «Riceviamo tantissime richieste di preghiera» spiega la superiora madre Luciana Gasparini. Un ministero silenzioso e poco appariscente, nello spirito dei fondatori, eppure prezioso:« Siamo per la Chiesa ciò che le radici sono per l’albero».

Sanremo, 6 novembre 2016